SPIEDINI DI TOTANO

SPIEDINI DI TOTANO

L'amico totano

totani, spiedini, spiedino, pasta, pasta fresca, daniele vacchio, melocucinodame

Buono alla griglia, nelle zuppe e come antipasto, è un mollusco della famiglia dei cefalopodi, che viene spesso confuso con un suo parente stretto, molto diffuso sulle nostre tavole, ovvero il calamaro.

 

Riconoscerlo però è semplice.

 

Rispetto al calamaro, presenta un colore rosa violaceo e ha due pinne triangolari laterali molto piccole rispetto a quelle del “cugino”.

 

Entrambi però sono dotati di un mantello che fascia tutto il corpo, lasciando fuori soltanto il capo e i tentacoli.

 

Il totano, come d’altronde il calamaro, predilige i fondali misti, fangosi e sabbiosi e si sposta molto rapidamente servendosi sia dei tentacoli che gli permettono di strisciare sul fondo, che in sospensione sfruttando la pressione dell’acqua che immagazzina ed espelle dal corpo con un meccanismo di propulsione.

 

Si nutre di crostacei e piccoli pesci.

 

Oggi è il caso di dire, mio caro totano sei fritto..o al forno.

 

visita la nostra pagina su Facebook

 

Ingredienti e preparazione

 

Ingredienti:

500 g di anelli di totano

5 foglie di basilico

1 mazzetto di prezzemolo

1 spicchio di aglio

½  limone

3 cucchiai di olio evo

sale e pepe q.b. (poco)

pangrattato q.b.

 
 

Procedimento:

Fate un trito di basilico, prezzemolo e aglio e mettetelo in una ciotola abbastanza grande

 

Aggiungete al trito l'olio e il limone e mescolate il tutto.

 

Sciacquate gli anelli di totano e metteteli nella ciotola.

 

Aggiungete un pizzico di sale e di pepe, mescolate, coprite con una pellicola e fate macerare in frigorifero per circa un'ora

 

Al momento di cuocerli preriscaldate il forno a 200° ventilato.

 

Prendete la ciotola con i totani dal frigorifero e mescolate ancora una volta.

 

Utilizzando degli stecchini di legno (in ferro sarebbe meglio) create i vostri spiedini

 

Adagiate i totani in una teglia o pirex distribuendoli uniformemente sulla superficie.

 

Ricoprite con il pangrattato entrambi le parti e irrorate con un filino d'olio in modo che i totani possano gratinare 

 

Infornate per circa 25 -30 minuti, fino a completa doratura.

 

Serviteli caldi con una salsa rosa e qualche foglia di insalata.

 

Se volete sapere come si fa la salsa rosa seguite questo link la salsa rosa

 

Evvai con gli spiedini e MelocucinodaMe

 

Un abbraccio Daniele 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *