Posts Tagged “corsi di cucina”

MOSCARDINI IN GUAZZETTO

MOSCARDINI IN GUAZZETTO

Moscardini e curiosità

moscardini, moscardini, 

Buon giorno melocucinamici, come procedono i vostri 4 salti in cucina? 

 

Sicuramente bene ne sono certo.

 

Oggi vi voglio parlare dei moscardini.

 

L'altro giorno sono andato presso la pescheria da Roberto

 

volevo fare dei calamari in umido, ma quando sono giunto in pescheria mi sono stati consigliati degli ottimi moscardini, "grandi al punto giusto" 

 

I moscardini, nel dizionario scientifico chiamati “eledone moschati” sono specie marine appartenenti al gruppo dei molluschi, più nello specifico alla famiglia degli Octopodidae

 

In parole povere, sono dei parenti dei polpi.

 

E, in effetti, l’aspetto è quello lì.

 

Hanno la testa ovale e sacciforme, gli occhi sporgenti ai lati del capo e sono muniti di otto tentacoli lunghi, ognuno dei quali costituiti da ventose ricoperte da membrane azzurre.

 

A differenza del parente polpo, però, il moscardino è più scuro e le misure sono nettamente inferiori, tra i 15 e i 40 centimetri circa.

 

L’habitat naturale sono le acque del mar Mediterraneo; qui ritroviamo la metà della pesca nazionale.

 

I moscardini si dividono in due tipologie. Il moscardino bianco con tentacoli più corti e di colore bruno arancione e il polpo muschiato, la versione più pregiata sul mercato ittico.

 

In cucina, il moscardino si prepara con salsine calde, pomodori e aromi forti. La sua carne è ottima per zuppe, insalate o fritture.

 

Prelibate ricette con moscardini possono essere, ad esempio, il risotto alla pescatora o le bruschette borlotti e moscardini.

 

Piccola curiosità: i moscardini vanno lavati molto bene soprattutto nei tentacoli che potrebbero intrappolare svariati granelli di sabbia.

 

Del mollusco si possono eliminare, inoltre, sia le interiora, sia gli occhi che la bocca.

 

La sua carne può essere resa più morbida se lasciata in acqua bollente per un minuto circa oppure si può trattare con un semplice batticarne.

 

 

Ingredienti e preparazione

 

INGREDIENTI 

 

1 spicchio di aglio 

 

30 g di olio evo

 

2 filetti di acciuga sott'olio

 

400 g di moscardini puliti

 

500 g di calamari puliti e tagliati a fettine

 

600 g di polpa di pomodoro

 

100 g di vino bianco secco

 

50 g di olive taggiasche denocciolate

 

20 g i capperi dissalati

 

8 fettine di pane

 

PREPARAZIONE

 

http://www.melocucinodame.it/house-course-il-corso-direttamente-a-casa-tua/

 

in un tegame capiente mettere a soffriggere l'aglio e le acciughe.

 

Quindi aggiungere il vino e lasciare sobillare e incorporare subito la polpa di pomodoro e tutti gli altri ingredienti 

 

Cuocere con il coperchio per 25/30 minuti, a meta cottura aggiustare di sale e pepe

 

Nel frattempo mettiamo un filo di olio nella padella antiaderente e ci mettiamo ad abbrustolire le nostre fette di pane, che , una volta pronte, riporremo nel forno spento per mantenerle calde e croccanti.

 

Terminata la cottura serviamo mettendo in un piatto fondo due fettine di pane bruscato e sopra verseremo il guazzetto.

 

Buon appetito ai miei melocucinamici da MelocucinodaMe

 

un abbraccio Daniele

 

#instafood #food #yummy #foodporn #foodie #cooking #igersitalia #instamoment #instagramers #fashionfood #instacake #instaphone #cibo #cucina #gnam #foodblogger #yummy #homemade #foodblog #Ilovefood #instamood #instagood #bestoftheday #instalike #picoftheday #photooftheday #foodart #tasty #delicious #foodgasm #foodpic #eat #eating #yum #instadaily  #igers #igersoftheday #sharefood #thebestfood #foodzie #foodstyling #foodlove #foodpost #foodphotooftheday #sogood #sweet #dinner #lunch #breakfast #foodism #foodaddiction #foodpassion #foodlovers #ilovefood #ilovecooking #foodtrend #cooking #recipe #hungry #cibo #cucina #ricette #foodie #gnam #cucinaitaliana #cucinare #pasta #pastafresca #corso #corsi #corsocucina #corsicucina #paccheri #calamari #carne #meat #fisch #moscardini

 

 

 

CARAMELLA DI PASTA FRITTA

CARAMELLA DI PASTA FRITTA

Amata caramella

L'amore è come una caramella:
si cerca sempre la più bella
colorata e appariscente,
per trovarla ci vuole un "niente".
Si scarta con attenzione
per poi farne un sol boccone:
ah, che aroma prelibato
che solletica il palato...
Oh che dolcissimo sapore,
ci fa sciogliere anche il cuore.
Questa è una lieve e rara essenza,
di cui non si può mai stare senza,
ma è un'arte far durare
questo gusto celestiale,
e quando il dolce è finito
ti ritrovi rimbambito.
Triste vita senza amore:
ne risente anche il cuore!
E allor, con attenzione,
si ricerca l'attrazione
per la giusta caramella
che sia buona, dolce, e forse bella.

Composta domenica 21 aprile 2013

da PensieriParole <https://www.pensieriparole.it/poesie/poesie-personali/poesia-184018>

 

 

Ingredienti e preparazione

 

Ho voluto iniziare questo articolo con una poesia perché ritengo che cucinare sia arte e poesia.

 

L'amore che mettiamo nei nostri piatti nell'attesa di servirli non è in fondo poesia?

 

Ma ora basta romanticismo e tuffiamoci nella nostra cucina.

 

INGREDIENTI 

 

500 g di semola di grano duro

 

150 g di acqua 

 

1 cestino di fragoline di bosco

 

250 g di ricotta 

 

zucchero

 

cacao amaro in polvere

 

olio di semi di mais

 

PREPARAZIONE DELLA CARAMELLA

 

In una ciotola capiente mettiamo la semola e mentre impastiamo iniziamo a mettere l'acqua un po alla volta 

 

Una volta ottenuto l'impasto, lo mettiamo su un tavolo infarinato e lo stendiamo ad uno spessore di 1 mm aiutandoci con un mattarello

 

Tagliamo quindi dei rettangoli della misura di circa 7 cm di larghezza per 13 cm di lunghezza.

 

Poniamo all'inizio del lato corto un cucchiaino di ricotta e due fragoline di bosco.

 

Arrotoliamo la sfoglia di pasta, quindi applichiamo una pressione laterale a chiudere a "caramella"

 

Per chi avesse dubbi ricordo sempre http://www.melocucinodame.it/house-course-il-corso-direttamente-a-casa-tua/

 

Fatte tutte le caramelle poniamole in frigorifero per 30 minuti, nel frattempo mettiamo l'olio a friggere in un tegame capiente e profondo

 

Quando l'olio sarà caldo al punto giusto, mettiamo le nostre caramelle a friggere - appena si dora un lato girare e dorare il secondo lato - per circa 3 minuti

 

Scolarle e servirle calde con una spruzzata di cacao amaro , altra ricotta e una fragolina

 

Buon appetidolce con MelocucinodaMe 

 

un abbraccio 

 

Daniele

 

 

ROTOLO DI PESCE SPADA IN STRACCIATELLA

ROTOLO DI PESCE SPADA IN STRACCIATELLA

PARTENDO DAL PESCE SPADA A....

 

Non sempre il traffico si deve rivelare una grande frustrazione

 

A volte quando sei nel traffico riesci a pensare magari con la musica giusta, oppure pensando come potresti stupire i tuoi commensali.

 

Qui inizi a pensare a quello che hai comprato il giorno prima, avevi una bella fetta di pesce spada e un'altra mezza

 

Abbiamo pesce spada, abbiamo le melanzane quelle lunghe, potremmo fare un rotolo al forno di pesce spada e melanzane

 

E per dare un po' più di sapore potremmo usare la stracciatella e magari colorire il piatto con della salvia pastella

 

In questo modo la nostra attesa il nostro traffico non sarà stato inutile ma passiamo agli ingredienti

 

 

INGREDIENTI

 

Ci occorrono

 

600 g circa di pesce spada

 

400 g di melanzane lunghe

 

350 g di stracciatella

 

Un po' di farina per ripassare il pesce spada

 

Cinque foglie grandi salvia

 

Un po' di acqua e farina per la pastella

 

Olio di semi di mais

 

Sale pepe qb

 

 

PREPARAZIONE

 

Per prima cosa preriscaldiamo il forno a 180ª C ventilato

 

Quindi puliamo le melanzane della buccia aiutandoci con un pelapatate

 

Tagliamo quindi delle fette per la loro lunghezza

 

Poniamo le fette in una teglia da forno e inforniamo per 15 minuti

 

Nel frattempo mettiamo un foglio di carta forno su un tagliere e ci posizionano sopra il pesce

 

Puliamolo della pelle e dell'osso centrale

 

Aiutandoci con un batti carne lo battiamo bene per assottigliarlo

 

Quando le melanzane saranno cotte le lasciamo intiepidire qualche minuto quindi le posizioniamo sul pesce spada

 

Arrotoliamo ogni fetta di pesce , la fermiamo in tre punti con l'aiuto di uno stuzzicadenti e tagliamo il rotolo ottenuto in tre parti

 

Ripetiamo la stessa operazione per le altre 2 fette

 

Prendiamo ogni rotolino ottenuto e lo passiamo nella farina

 

Quindi poniamo in una teglia da forno già unta, mettiamo un po' di sale, un po' di pepe, un filo di olio evo e inforniamo per 15 minuti

 

Mentre il pesce spada si cuoce prepariamo la pastella solo con farina e acqua e un filo di aceto di mele - deve rimanere molto densa

 

Mettiamo in un pentolino l'olio di mais appena raggiunto la temperatura passiamo la salvia nella pastella e immediatamente nell'olio bollente

 

Di volta in volta scoliamo il fritto e lo mettiamo da parte

 

Ora prendiamo la stracciatella e con l'aiuto di un miniimer la frulliamo

 

A questo punto il pesce spada sarà cotto, la salvia è pronta e anche la stracciatella

 

Prendiamo un po di quest'ultima, sopra poniamo un rotolino e vicino due frittimi di salvia.

 

Buon appetito con MelocucinodaMe

 

Un abbraccio Daniele

http://www.melocucinodame.it/house-course-il-corso-direttamente-a-casa-tua/

FISH AND CHIPS

FISH AND CHIPS

FISH AND CHIPS

Quando pensi di non avere fame ma vorresti comunque qualcosa di sfizioso per accompagnare una buona birra ghiacciata 

 

un fish and chips è quello che ci vuole 

 

si prepara velocemente e lo mangi dentro il tuo bel cartoccetto 

 

gli diamo un nome in inglese ma il merluzzo fritto con le patate fritte rimane un vero e proprio Italian style

 

 

INGREDIENTI per il fish and chips e la salsina buona buona

 

  1. 500 gr di filetto di merluzzo freschi 

  2. 500 gr di patate gialle

  3. 100 gr di farina bianca

  4. 1 bicchiere di acqua frizzante

  5. 1 uovo ma solo il tuorlo

  6. 1/2 cucchiaino di lievito in polvere (tipo per pizza)

  7. olio di semi di arachide

  8. 1 cucchiaio di aceto (consiglio aceto di mele)

  9. 50 gr di alici sott'olio

 

 

PREPARAZIONE

Tagliare i filetti di merluzzo a listarelle larghe 2 cm e asciugarli con la carta da cucina

 

Pulire le patate, farle a fette e lasciarle sotto l'acqua corrente per almeno 15 minuti - in questo modo aumenteremo la croccantezza

 

In una ciotola setacciate la farina con un pizzico di sale

 

In una seconda ciotola mettete il lievito, un cucchiaino di aceto e l'acqua frizzante ghiacciata e mescolate

 

Unite il tutto alla farina e mescolate bene con la frusta per evitare la formazione di grumi.

 

Cominciate a friggere le patate, scolatele e mettetele al caldo nel forno spento ma chiuso

 

Immergete ora i filetti di merluzzo nella pastella ottenuta, estraeteli e immergeteli nell'olio caldo ( 180ª circa)

 

Lasciate cuocere per 5 minuti girandoli a metà cottura per dare una doratura uniforme.

 

Estraeteli dall'olio e asciugateli con la carta assorbente

 

A questo punto prendete un foglio di carta assorbente, costruite il vostro cartoccio e metteteci dentro un po' di patate, il merluzzo e altre patate

 

Buon appetito con melocucinodame

 

un abbraccio Daniele

 

Ah dimenticavo la salsina buona buona

 

per quella

http://www.melocucinodame.it/house-course-il-corso-direttamente-a-casa-tua/

Ravioli di carne fatti a mano con salsa di pomodoro

Ravioli di carne fatti a mano con salsa di pomodoro

Ravioli di carne fatti a mano con salsa di pomodoro

In una calda domenica di Giugno

 

è mattina e non ho proprio voglia di mettermi in macchina nel traffico per andare al mare

 

cosi penso, "perché non divertirsi con un po' di farina?"

 

Si ma cosa cucinare? Apro il frigorifero e tutto mi appare chiaro

 

Ho il macinato di vitella, del guanciale, qualche zucchina, il concentrato di pomodoro e poi...

 

e poi delle freschissime uova veramente bio 

 

Dalla lista fatta il passo è breve, prendo la farina e inizio l'impasto per la pasta all'uovo

 

a parte ho preparato il ripieno

 

et voilà degli ottimi ravioli di carne fatti in casa con salsa di pomodoro

 

curiosi è?

 

Se volete sapere come si fanno degli ottimi ravioli in casa potete chiedere informazioni per

 

house course, il corso direttamente a casa tua

 

grazie come sempre per la gentile attenzione 

 

un abbraccio 

 

Daniele

http://www.melocucinodame.it/house-course-il-corso-direttamente-a-casa-tua/

 

https://www.instagram.com/p/BVM6SHyDztd/?taken-by=melocucinodame&hl=it

SPEZZATINO DI VITELLA CON POLPETTE DI RISO

SPEZZATINO DI VITELLA CON POLPETTE DI RISO

Spezzatino di vitella con polpette di riso

Buona cucina a tutti 

 

contrariamente alle mie origini romane, preferisco utilizzare la vitella anziché il manzo per fare lo spezzatino.

 

Perché? Perché rimane più tenera e assorbe meglio le salse con cui viene cucinato.

 

Lo spezzatino di vitella può essere cucinato in molteplici modi, vi tipo sto di seguito quello che preferisco.

 

INGREDIENTI e PREPARAZIONE

 

800 grammi di bocconcini vitella 

 

Una ciotola contenente 30 g di farina

 

Infarinare subito i bocconcini e lasciare da parte

 

Fare una dadolata con

 

140 g di cipolla di Tropea

 

100 g di sedano

 

Mezzo spicchio di aglio

 

Mettere il tutto in un tegame capiente

 

Aggiungere 50 g di funghi secchi precedentemente ammollati in acqua

 

Quindi aggiungere 60 g di olio evo

 

Mettere il tutto sul fuoco, soffriggere e dorare

 

A questo punto aggiungiamo i bocconcini che faremo dorare per circa 10 minuti a

fuoco moderato

 

Aggiungiamo

 

mezzo bicchiere di vino bianco secco 

 

30 g di concentrato di pomodoro

 

10 g di paprica dolce

 

Lasciamo cuocere sempre a fuoco moderato per altri 10 minuti

 

Inseriamo quindi

 

5 carote mondate (pulite) e tagliate a rondelle 

 

3 zucchine tagliate a rondelle

 

300 g di brodo di carne http://www.melocucinodame.it/fondo-bianco-comune-brodo-carne/

 

Un cucchiaino di sale

 

Cuocere a fuoco lento con il coperchio per 30 minuti

 

Nel frattempo mettere su fuoco un tegame con l'acqua per cuocere il riso

 

Quando l'acqua bolle, salare e versare 150 g di riso acquerello https://acquerello.it/il-riso/

 

A cottura ultimata del riso scolarlo e lasciarlo raffreddare.

 

Nel momento in cui il riso sarà freddo ci bagniamo un po' le mani e forniamo delle palline.

 

Mettiamo le palline nel piatto e aiutandoci con con un mestolo versiamo sopra lo spezzatino con la salsa ottenuta.

 

E per finire... buon appetito e ricorda o te lo cucini o te lo cucino

 

Un abbraccio

 

Daniele

FILETTO DI CERNIA AL FORNO E ZUCCHINE AL CURRY

FILETTO DI CERNIA AL FORNO E ZUCCHINE AL CURRY

Ricetta del filetto di cernia al forno con battuto

Ma quanto mi diverto a cucinare il pesce.

 

Oggi al banco del pesce c'erano dei bellissimi filetti di cernia appena preparati.

 

Ho deciso quindi di comprarli e di farli al forno con un battuto un po particolare.

 

Ingredienti:

2 filetti di cernia da circa 500 gr/cad

 

pangrattato

 

1/2 ciuffo di radicchio lungo

 

15 olive taggiasche denocciolate

 

una manciata di capperi messi a bagno per una decina di minuti

 

2 filetti di acciughe

 

sale e pepe

 

Preparazione

 

Per prima cosa preriscaldare il forno a 180º C ventilato

 

Prendere una teglia capiente e ricoprirla con carta forno.

 

Adagiare sopra un filetto alla volta  e cospargerli con un filo di olio

 

In una ciotola mettere 3/4 di una tazza di pangrattato 

 

Dividere a metà le olive e metterle nella ciotola

 

Unire i capperi e le acciughe

 

Dividere in due il radicchio per la sua lunghezza e tagliuzzarlo a striscioline

 

Una volta inserito anche il radicchio versare un filo di olio e - chi vuole - un filo di salsa di soia.

 

Amalgamare bene gli ingredienti e stenderle l'impasto ottenuto sopra il pesce.

 

Infornare per circa 25 minuti.

 

 

Le zucchine al curry

Ingredienti

 

1 kg di zucchine romanesche 

 

1 cipolla di tropea

 

2 cucchiai di curry

 

sale e olio

 

Preparazione

 

Pulire e lavare le zucchine

 

Lavare la cipolla, spellarla bene, dividerla a metà per la sua lunghezza e tagliare delle mezzelune molto fini.

 

Prendere una padella abbastanza capiente, mettere un goccio di olio e versare subito dentro la cipolla, quindi metterla sul fuoco.

 

Nel frattempo che la cipolla si colori un po, tagliamo le zucchine.

 

Le zucchine devono essere tagliate diagonalmente alla loro lunghezza (per chi volesse approfondire è attivo il corso house course)

 

Mettiamo le zucchine nella padella e aggiungere un po di olio, coprire e mettere a fuoco basso.

 

Dopo circa 10 minuti spolverare le zucchine con il curry e girarle delicatamente per mantecare.

 

Continuare la cottura per altri 15 minuti sempre a fuoco basso e coperte.

 

A questo punto servirle sul piatto e allettare sopra il filetto di pesce.

 

Buon appetito e come sempre o te lo cucini e o te lo cucino

 

Un abbraccio Daniele

FINGER TUNA – FINGER TONNO

FINGER TUNA – FINGER TONNO

Ricetta per i miei Finger tuna - Finger tonno

Buon giorno vi è mai successo di comprare qualcosa da mangiare con la consapevolezza di sapere già come cucinarla e poi stravolgere tutto?

 

Beh a me è successo qualche giorno fa.

 

Ero andato in pescheria con l'intento di comprare dei filetti di tonno da fare alla piastra magari con un leggero battuto pistacchi.

 

Arrivato a casa ho iniziato a prendere gli ingredienti necessari (ricordatevi che prima di iniziare a cucinare dobbiamo avere sempre sottomano tutto ciò che ci occorre) ma la cosa non mi piaceva molto.

 

Quello che avevo intenzione di preparare non era più attraente...cosí

 

Finger tuna con guanciale 

 

Ingredienti

 

4 filetti di tonno dello spessore di 1 cm

 

5/6 fette di guanciale

 

pangrattato

 

spezie (quelle che vi piacciono , personalmente ho utilizzato origano e dragoncello)

 

sale e pepe e stuzzicadenti

 

Preparazione:

 

1- Prendete un foglio di carta forno e ponetela su un tagliere grande o su un tavolo 

 

2- Stendere sopra un filetto di tonno e batterlo con un batticarne o qualcosa di simile

 

3- Spolverarlo con delle spezie e aiutandosi con la carta forno fare un rotolino che richiuderemo nella stessa e lasceremo riposare in frigorifero per 30 minuti

 

Eseguire la stessa operazione per tutti i filetti

 

4- Preriscaldare il forno a 180º C ventilato

    Preparate una teglia con la carta forno

    Mettete del pangrattato in un piatto piano 

 

5- Tagliate a striscione di 2 cm le fette di guanciale

 

6- Prendete i vostri rotolini e passateli nel pangrattato e avvolgeteli con le striscioline di guanciale usando gli stuzzicadenti per bloccare

 

7- Tagliate a fette il rotolino di tonno e porre i bocconcini nella teglia da forno, condite con un pizzico di sale, pepe e un po di olio.

 

8- Infornate per 10 minuti

 

A vostro piacere si possono servire sia caldi , magari su un letto di radicchio alla piastra, oppure freddi, contornati da una julienne di zucchine crude.

 

Buon appetito e come sempre o te lo cucini o te lo cucino .

 

Un abbraccio Daniele

COME SALVARE IL MIO SITO SU ANDROID SENZA APP

COME SALVARE IL MIO SITO SU ANDROID SENZA APP

INSTALLARE IL MIO SITO SU ANDROID

Buon giorno a tutti in questo articolo vi spiegherò come salvare la mia pagina sulla schermata Home del vostro cellulare Android senza ricorre ad una APP

PRIMO PASSO

Andate sull'app di google dal vostro cellulare

RICERCA

Nel campo ricerca digitate www.melocucinodame.it

TERZO PASSO

A questo punto cliccate sul riquadro in alto a destra dove si trovano i tre puntini 

ULTIMO PASSO

Cliccare su "aggiungi a schermata home"

FINE

E IL GIOCO E' FATTO 

cosí potrai seguirmi più facilmente 

un abbraccio

Daniele

SWEET CHERRIES

SWEET CHERRIES

INGREDIENTI SWEET CHERRIES

  • https://www.instagram.com/melocucinodame/

  • 80 grammi di latte

  • 80 grammi di olio di semi di girasole

  • 50 grammi fecola di patate

  • la scorza di un limone

  • 180 grammi di farina 00

  • 2 uova intere

  • 120 grammi di zucchero di canna

  • 1 bustina di lievito per dolci

  • 1 pizzico di sale

  • 350 grammi di ciliegie denocciolate

PREPARAZIONE

  • in una ciotola, aiutandosi con una frusta, unire le uova con lo zucchero e continuare a miscelare fino a quando non si sentirà più lo spessore dello zucchero

  • quindi grattare la scorza del limone e inglobare

  • aggiungere l'olio a filo e la farina con un setaccio sempre continuando a girare onde evitare la formazione di grumi

  • inserire il lievito e mescolare

  • versare quindi il latte e un pizzico di sale

  • preriscaldare il forno a 180º statico

  • in una terrina versare il contenuto di circa metà ciliegie con un po di farina e impastare per circa 1 minuto

  • unire quest'ultimo composto al primo e versare il tutto in una teglia del diametro di 28 rivestita da carta forno e guarnire con le ciliegie rimaste

  • infornare per 30 minuti

  • prima di sfornare, spegnere il forno, fare la prova stecchino, e lasciare riposare alcuni minuti

  • a piacere potete guarnire, una volta fredda, con dello zucchero a velo

grazie e come sempre o te lo cucini o te lo cucino 

bacio Daniele

Go Top