Posts Tagged “farina”

GNOCCHI , CALAMARI E …FANTASIA

GNOCCHI , CALAMARI E …FANTASIA

Giovedì gnocchi

gnocchi, gnocchi, gnocchi  

Come sto facendo ormai dalle ultime ricette, anche questa inizia con delle curiosità, che, in questo caso, prendono spunto da @casanovecento

 

Perchè si dice "Giovedì GNOCCHI"?

 

Gli gnocchi sono un cibo antichissimo, preparato con farine differenti: farina di frumento, di riso, di semola, con patate, pane secco, tuberi o verdure varie.

 

Quelli più diffusi in Italia oggi sono preparati con le patate: molto diffusi sono anche quelli preparati con un semplice impasto di acqua e farina.

 

Altri, spesso soprannominati alla romana, vengono preparati con il semolino; altri ancora con farina di mais.

 

Possono venire serviti come primo, come è tradizione in quasi tutta Italia, come piatto unico o come contorno.

 

Per ciascuna di queste varietà di gnocchi esistevano tipi colorati, realizzati con l'impiego di ingredienti particolari che ne determinavano la differente colorazione: ad esempio vi erano gli zanzarelli verdi, impastati con bietola e spinaci che sono molto tipici, e gli zanzarelli gialli, realizzati con l'aggiunta di zucca o di zafferano.

 

C’erano poi malfatti bianchi, impastati con carne di pollo tritata, ed arancioni, quando venivano preparati con carote.

 

A partire dal 1880 si diffusero a macchia d'olio gli gnocchi di patate.

 

Solitamente vengono conditi con sugo di carne o al ragù, ma anche in bianco con burro fuso e formaggio, con l'aggiunta di aromi come la salvia, o spezie come la noce moscata o la cannella.

 

La storia degli gnocchi di patate ha inizio quando vennero importate in Europa le prime patate provenienti dal continente americano.

 

Gli altri tipi di gnocchi comparvero dapprima nei banchetti rinascimentali della Lombardia; venivano impastati con mollica di pane, latte e mandorle tritate e venivano chiamati zanzarelli.

 

Nel Seicento invece subirono un lieve cambiamento nel nome e nella preparazione.

 

Venivano chiamati malfatti e invece delle mandorle e del pane veniva aggiunta farina, acqua e uova.

 

CURIOSITA'

 

Nella città di Roma gli gnocchi rappresentano il piatto tradizionale del giovedì, seguendo il detto "Giovedì gnocchi, Venerdi pesce (o anche "ceci e baccalà"), Sabato trippa" (il proverbio sottolinea l'importanza del giovedì come giorno quasi festivo, che necessita d'un piatto elaborato e gustoso e che anticipa quello di magro del giorno successivo).

 

Ancora sopravvivono antiche osterie e trattorie dove si segue la tradizione.

 

Noto è il detto "Ridi, ridi, che mamma ha fatto li gnocchi".

 

In Campania dove vantano una antichissima tradizione, vengono anche detti strangulaprievete.

 

Il giorno tradizionale in questo caso è la domenica; conditi con ragù napoletano e mozzarella e successivamente gratinati al forno, danno luogo alla ricetta degli "Gnocchi alla sorrentina".

 

A Verona un piatto di gnocchi al pomodoro (o più raramente con burro e salvia) viene tradizionalmente consumato il "Venerdì Gnocolàr", giorno della sfilata dei carri di Carnevale.

 

E Papà del Gnoco è il nome della principale maschera del carnevale scaligero, di qui anche l'usanza di mangiarli il venerdì.

 

Anche a Castel Goffredo (Mantova), in occasione del carnevale locale, la tradizionale maschera di Re Gnocco offre ai propri sudditi gnocchi e vino il venerdì gnoccolaro.

 
 
 
 

Ingredienti e preparazione degli gnocchi

 

INGREDIENTI

 

500 g di patate

 

125 g di farina 00

 

70 gr di burro

 

3 tuorli

 

1 pz di sale

 

PREPARAZIONE

 

In una pentola a pressione mettere le patate complete di buccia e ricoprire con acqua, chiudere e posizionare su fiamma alta

 

Dal fischio della pentola abbassare la fiamma e lasciare cuocere 15 minuti, scolare, passare sotto l'acqua fredda e sbucciare.

 

In una ciotola pasare le patate con lo schiacciapatate, aggiungere il burro, la farina e i tuorli, salare (poco) e impastare 

 

Con l'impasto formate dei cilindri della grandezza di un dito e tagliate ogni gnocco per una lunghezza di 2 cm, passateli sul riga gnocchi o sui lembi di una forchetta e riponeteli in un vassoio infarinato.

 

 

Ingredienti e preparazione della salsa

 

INGREDIENTI

 

Solo i tentacoli di 6 calamari

 

uno spicchio di aglio privato dell'anima 

se vuoi imparare come si fa consulta il nostro menu corsi http://www.melocucinodame.it/info-2/

 

una fetta di guanciale

 

spezie provenzali e semi di finocchio

 

500 g di passata di pomodoro

 

PREPARAZIONE

 

Utilizzare una padella Wok o comunque una padella con i bordi abbastanza alti

 

Mettere un goccio di olio e (a freddo) inserire il guanciale tagliato a listarelle sottili e aglio

 

Soffriggere fino a doratura del guanciale, quindi inserire le zampate dei calamari e cuocere a fuoco vivace per 5 minuti.

 

A questo punto aggiungere la passata di pomodoro e portare a bollore quindi spengere e inserire le spezie.

 

 

Ultimo passaggio

 

Mettere una pentola di acqua salata sul fuoco e quando bolle accendere prima la padella con la salsa, quindi tuffare gli gnocchi nell'acqua e con una schiumarola riversarli immediatamente nella padella 

 

Cuocere due minuti e servire 

 

Buona cena con gli gnocchi del giovedì di MelocucinodaMe

 

un abbraccio

 

Daniele

#instafood #food #yummy #foodporn #foodie #cooking #igersitalia #instamoment #instagramers #fashionfood #instacake #instaphone #cibo #cucina #gnam #foodblogger #yummy #homemade #foodblog #Ilovefood #instamood #instagood #bestoftheday #instalike #picoftheday #photooftheday #foodart #tasty #delicious #foodgasm #foodpic #eat #eating #yum #instadaily  #igers #igersoftheday #sharefood #thebestfood #foodzie #foodstyling #foodlove #foodpost #foodphotooftheday #sogood #sweet #dinner #lunch #breakfast #foodism #foodaddiction #foodpassion #foodlovers #ilovefood #ilovecooking #foodtrend #cooking #recipe #hungry #cibo #cucina #ricette #foodie #gnam #cucinaitaliana #cucinare #pasta #pastafresca #corso #corsi #corsocucina #corsicucina

SWEET CHERRIES

SWEET CHERRIES

INGREDIENTI SWEET CHERRIES

  • https://www.instagram.com/melocucinodame/

  • 80 grammi di latte

  • 80 grammi di olio di semi di girasole

  • 50 grammi fecola di patate

  • la scorza di un limone

  • 180 grammi di farina 00

  • 2 uova intere

  • 120 grammi di zucchero di canna

  • 1 bustina di lievito per dolci

  • 1 pizzico di sale

  • 350 grammi di ciliegie denocciolate

PREPARAZIONE

  • in una ciotola, aiutandosi con una frusta, unire le uova con lo zucchero e continuare a miscelare fino a quando non si sentirà più lo spessore dello zucchero

  • quindi grattare la scorza del limone e inglobare

  • aggiungere l'olio a filo e la farina con un setaccio sempre continuando a girare onde evitare la formazione di grumi

  • inserire il lievito e mescolare

  • versare quindi il latte e un pizzico di sale

  • preriscaldare il forno a 180º statico

  • in una terrina versare il contenuto di circa metà ciliegie con un po di farina e impastare per circa 1 minuto

  • unire quest'ultimo composto al primo e versare il tutto in una teglia del diametro di 28 rivestita da carta forno e guarnire con le ciliegie rimaste

  • infornare per 30 minuti

  • prima di sfornare, spegnere il forno, fare la prova stecchino, e lasciare riposare alcuni minuti

  • a piacere potete guarnire, una volta fredda, con dello zucchero a velo

grazie e come sempre o te lo cucini o te lo cucino 

bacio Daniele

HOUSE COURSE il corso direttamente a casa tua
CRESPELLE FORMAGGI E PACHINO

CRESPELLE FORMAGGI E PACHINO

ingredienti per le crespelle

Ingredienti per le crespelle

2 uova

250 gr di farina 00

300 gr di latte intero

1 pz di sale

1 giro di olio evo

Ingredienti per il ripieno

250 gr di ricotta di pecora

50 gr di pecorino grattugiato

50 gr di parmigiano reggiano grattugiato

15 pomodorini pachino tagliati a dadini

1 spicchio di aglio

odori vari

sale, pepe rosa

 

I DUE IMPASTI

Impasto delle crespelle

Utilizzando una frusta mettere in una ciotola  le uova, il sale, l'olio, e la farina e battere fino a quando le uova e la farina non saranno bene incorporate, a questo punto aggiungiamo il latte un poco alla volta evitando la formazione di grumi, otterremo così un impasto liquido ma abbastanza denso.

Prendiamo quindi un padellino -  di cui avremo unto il fondo con un tovagliolo impregnato di olio (questa operazione la replicheremo ogni volta che vedremo che il fondo si sarà asciugato) - lo poniamo sul fuoco basso e dentro versiamo un mestolo del nostro impasto.

Al cambiamento di colore della parte superiore gireremo la nostra crespella per una manciata di secondi e poi la leveremo e lasceremo freddare in un vassoio.

Procederemo in questo modo fino a terminare l'impasto.

Lasciamo quindi freddare l'impasto e nel frattempo...

Impasto per il ripieno

In un padellino mettiamo l'aglio, gli odori, i pomodorini e un filo di olio evo e mettiamo a soffriggere solo per pochi minuti e lasciamo intiepidire.

Mettiamo in una ciotola la ricotta, il parmigiano, il pecorino e i pomodorini facendo attenzione ad eliminare l'aglio e mischiamo tutti insieme 

 

1

prendiamo una crespella e mettiamo al centro due cucchiai di impasto e la chiudiamo facendo combaciare i lembi esterni

2

quindi la chiudiamo nuovamente su stessa facendo combaciare gli angoli estremi

3

procediamo in questo modo per tutte le crespelle allineandole a mano a mano in una pirofila da forno alla cui base avremo steso o uno strato di besciamella o uno strato di salsa di pomodoro a seconda dei gusti e sopra stendiamo uno strato di parmigiano grattugiato e uno spolverata di pangrattato e ancora besciamella o salsa di pomodoro.

4

inforniamo a 180 C in forno preriscaldato e ventilato per 10 min, quindi spegniamo il forno e lasciamo riposare per altri 10 min a forno aperto prima di sfornare e servire.

Baci baci da Daniele e come sempre

o te lo cucini o te lo cucino 

BISCOTTI AL CIOCCOLATO

BISCOTTI AL CIOCCOLATO

BISCOTTI AL CIOCCOLATO FACILI E BUONI

(ricetta di Andrea de Bellis per circa 40-50 biscotti)

230 g di cioccolato fondente al 70%
270 g di farina 00
45 g di cacao amaro in polvere
7 g di bicarbonato
230 g di burro morbido
160 g di zucchero di canna
75 g di zucchero semolato
4 g di fior di sale
Tritare grossolanamente il cioccolato. Miscelare le polveri e incorporarvi gli zuccheri, il sale e l’aroma a scelta. Unire anche il burro e il cioccolato a pezzetti. Lavorare velocemente, staccare dei pezzetti d’impasto, formare delle sfere e sistemarle sulla teglia del forno foderata con apposita carta antiaderente. Cuocere in forno già caldo a 170° per circa 12 minuti. Sfornare, lasciar raffreddare senza toccarli, trasferirli quindi su una gratella e far asciugare completamente prima di servire.

INFO

INFO Per informazioni e contatti potete scrivere a corsi@melocucinodame.It   info@melocucinodame.It   #instafood #food #yummy #foodporn #foodie #cooking #igersitalia #instamoment #instagramers #fashionfood #instacake #instaphone #cibo #cucina #gnam #foodblogger #yummy #homemade #foodblog #Ilovefood #instamood #instagood #bestoftheday #instalike #picoftheday #photooftheday #foodart #tasty #delicious #foodgasm #foodpic #eat #eating #yum #instadaily  #igers #igersoftheday #sharefood #thebestfood #foodzie #foodstyling #foodlove #foodpost #foodphotooftheday #sogood…

Go Top