Posts Tagged “riso. acquerello”

RISOTTO ALLA PESCATORA E ZAFFERANO

RISOTTO ALLA PESCATORA E ZAFFERANO

Unire le trazioni per il piacere del palato

 

Questa è la parte del cucinare che adoro.

 

Aprire il frigorifero e la dispensa ed iniziare a prendere gli ingredienti per fare un buon risotto allo zafferano, o alla pescatora?

 

Perché non tutti e due nello stesso piatto?

 

Cucinare è soprattutto questo, divertirsi e giocare con le materie prime con l'obiettivo finale di stupire se stessi.

 

Sicuramente non ho inventato nulla di nuovo, ma sicuramente, mi è venuto proprio bono.

 

Modestie a parte procediamo con la preparazione.

 

Per il riso, come al solito, ho scelto il carnaroli e come marca il riso Acquerello

 

Sarò fissato, ma anche in un altra ricetta (risotto con rape rosse ) ho utilizzato questa marca in quanto, almeno fino ad ora, tiene molto bene la cottura ed ha una consistenza molto buona.

 

INGREDIENTI

 

4 calamari medi puliti

 

4 gamberoni

 

2 filetti di acciughe sott'olio

 

1 bustina di zafferano

 

4 cucchiaini di pistilli di zafferano

 

1 lt di brodo vegetale

 

1 bicchiere di vino bianco

 

350 gr di riso

 

PREPARAZIONE

 

Per prima cosa mettiamo in un tegame, abbastanza ampio per cuocere il nostro risotto, i filetti di acciughe e un filo di olio evo e facciamo soffriggere.

 

Nel frattempo tagliamo a rondelle i calamari e sminuzziamo le zampette.

 

Quindi uniamo al soffritto e lasciamo cuocere per circa 10 minuti a fiamma media facendo attenzione di girare di tanto in tanto.

 

A questo punto puliamo i gamberoni della testa e di quel filetto nero tanto brutto e li teniamo da parte.

 

Versiamo nel tegame il vino bianco e il riso, alziamo la fiamma e lasciamo sfumare.

 

Appena sarà sfumato tutto il vino, iniziamo a mettere il brodo fino a coprire il riso e versiamo la bustina di zafferano.

Giriamo bene con un mestolo e lasciamo cuocere circa 18/20 minuti a fiamma media, facendo attenzione di rimboccare sempre con il brodo non appena si asciuga e di girare di tanto in tanto.

 

Quasi a fine cottura incorporiamo i gamberoni e li facciamo cuocere con il riso.

 

Quando il risotto è pronto impiattiamo spolverando la superficie con dei pistilli di zafferano

 

Buon appetito dalle tradizioni alla vostra tavola con MelocucinodaMe.

 

Un abbraccio Daniele

SPEZZATINO DI VITELLA CON POLPETTE DI RISO

SPEZZATINO DI VITELLA CON POLPETTE DI RISO

Spezzatino di vitella con polpette di riso

Buona cucina a tutti 

 

contrariamente alle mie origini romane, preferisco utilizzare la vitella anziché il manzo per fare lo spezzatino.

 

Perché? Perché rimane più tenera e assorbe meglio le salse con cui viene cucinato.

 

Lo spezzatino di vitella può essere cucinato in molteplici modi, vi tipo sto di seguito quello che preferisco.

 

INGREDIENTI e PREPARAZIONE

 

800 grammi di bocconcini vitella 

 

Una ciotola contenente 30 g di farina

 

Infarinare subito i bocconcini e lasciare da parte

 

Fare una dadolata con

 

140 g di cipolla di Tropea

 

100 g di sedano

 

Mezzo spicchio di aglio

 

Mettere il tutto in un tegame capiente

 

Aggiungere 50 g di funghi secchi precedentemente ammollati in acqua

 

Quindi aggiungere 60 g di olio evo

 

Mettere il tutto sul fuoco, soffriggere e dorare

 

A questo punto aggiungiamo i bocconcini che faremo dorare per circa 10 minuti a

fuoco moderato

 

Aggiungiamo

 

mezzo bicchiere di vino bianco secco 

 

30 g di concentrato di pomodoro

 

10 g di paprica dolce

 

Lasciamo cuocere sempre a fuoco moderato per altri 10 minuti

 

Inseriamo quindi

 

5 carote mondate (pulite) e tagliate a rondelle 

 

3 zucchine tagliate a rondelle

 

300 g di brodo di carne http://www.melocucinodame.it/fondo-bianco-comune-brodo-carne/

 

Un cucchiaino di sale

 

Cuocere a fuoco lento con il coperchio per 30 minuti

 

Nel frattempo mettere su fuoco un tegame con l'acqua per cuocere il riso

 

Quando l'acqua bolle, salare e versare 150 g di riso acquerello https://acquerello.it/il-riso/

 

A cottura ultimata del riso scolarlo e lasciarlo raffreddare.

 

Nel momento in cui il riso sarà freddo ci bagniamo un po' le mani e forniamo delle palline.

 

Mettiamo le palline nel piatto e aiutandoci con con un mestolo versiamo sopra lo spezzatino con la salsa ottenuta.

 

E per finire... buon appetito e ricorda o te lo cucini o te lo cucino

 

Un abbraccio

 

Daniele

Go Top